cultnews

Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Aspettando la sera fra concerti e mostre


A Cagliari la rassegna organizzata da Shannara
per quattro giovedì di agosto
Aspettando la sera fra concerti e mostre


Musica e mostre, un binomio da declinare per quattro giovedì di agosto in due luoghi simbolo della cultura a Cagliari: il Ghetto e l'ExMa'. Forte del successo della scorsa estate, l’associazione culturale Shannara riprende e prosegue il percorso di valorizzazione e promozione degli spazi cittadini dedicati all'arte attraverso la seconda rassegna musicale "Aspettando la sera… Concerti al Tramonto".

Allestita in stretta sinergia con il Consorzio Camù e legata alle "Notti Colorate" promosse dal Comune di Cagliari, l'iniziativa mira e creare una mescolanza di linguaggi artistici e di pubblico; una miscela richiamata dal titolo che connota questa edizione dei "Concerti al tramonto", "CONfusion", con una chiara allusione anche al genere musicale che apre e chiude la serie di quattro appuntamenti in programma.

La formula prevede, con un biglietto unico e contenuto, di poter visitare, a partire dalle ore 20, le mostre allestite nei due centri d'arte, degustare alcuni fra i migliori vini e formaggi prodotti in Sardegna e, naturalmente, assistere ai concerti, tutti con inizio alle 22. Protagonista, anche stavolta, il jazz e i suoi immediati dintorni.

All'ExMa' (in via San Lucifero), dove è allestita "
il vento, con gli occhi della mente", l'esposizione di sculture di Anna Saba pensata con l’obiettivo di avvicinare alla bellezza artistica le persone non vedenti e ipovedenti, la musica si affida giovedì 2 agosto (biglietti a 15 euro) al gruppo americano Jeff Lorber Fusion con la sua coinvolgente miscela di jazz, elementi di rock, R & B, funk e sonorità elettriche; tastierista, compositore e produttore, figura di spicco della fusion già dalla fine degli anni Settanta, Jeff Lorber arriva a Cagliari con tre compagni di viaggio del calibro di Eric Marienthal (sax), Jimmy Haslip (basso) e Gary Novak (batteria).

Sette
giorni dopo, giovedì 9 (biglietti a 10 euro) è il turno del quintetto guidato dal pianista cagliaritano Luca Mannutza: ritmo, swing, invenzione personale, e il classico sound del gruppo bop con sassofono e tromba - rispettivamente imboccati da Paolo Recchia e Francesco Lento - e con la ritmica pulsante di Luca Fattorini al contrabbasso e Marcello Di Leonardo alla batteria.

Si intitola invece
"Le stive e gli abissi" la mostra che tiene banco al Ghetto, il centro d’arte e cultura in via Santa Croce, nel quartiere di Castello, e propone un suggestivo percorso alla scoperta di oltre 350 reperti rinvenuti dalla Soprintendenza Archeologica negli ultimi 15 anni in altrettanti siti subacquei tra Cagliari e Oristano.

Per la musica, riflettori puntati –
giovedì 23 (ingresso a 10 euro) - sul progetto Duos della cantante Filomena Campus con il chitarrista Giorgio Serci, due artisti sardi che da molti anni vivono a Londra e che in questo concerto/spettacolo esplorano suoni e atmosfere fortemente ispirati alla loro isola, accompagnati dalle video proiezioni dell’artista Marco Benevole.

Chiude la rassegna, il
30 agosto (biglietto a 7 euro), il M'Organ Quartet, formazione cagliaritana nata l'anno scorso ma che conta un disco già all'attivo e volti noti della scena jazzistica isolana tra i suoi membri: il chitarrista Massimo Ferra, Mauro Mulas all'organo hammond, Massimo Tore al contrabbasso elettrico e Marcello Mameli alla batteria alle prese con uno scoppiettante repertorio tra funky, rock, fusion e blues.

"Aspettando la sera… Concerti al Tramonto" si avvale del contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato allo Spettacolo e Attività Culturali) e del Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura), e della collaborazione del Consorzio Camù. Sponsor Commerciali: Cantina Colline del Vento, Famiglia Orro, Argiolas Formaggi, Formaggi Aresu, Formaggi Corvetto, Panificio Stochino Valentino, Unipol Assicurazioni.

Per informazioni: tel. 070 45 13 957, www.shannaraspettacolo.it

(27 luglio 2012)

sopra: il Duos di Filomena Campus e Giorgio Serci; il M'Organ Quartet


Home Page | arte | letteratura | spettacolo | fotografia | fotogalleria | costume e società | ambiente | agenda | contatti | archivio | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu